15 Marzo 2017
A cura di VARLESE LAURA

La tecnologia VoIP ha raggiunto un elevato livello di stabilità, tanto da risultare ormai del tutto assimilabile alla telefonia analogica tradizionale per qualità e performance. Per questo motivo, le Aziende che adottano il centralino virtuale di OpenVOIP utilizzano il servizio con facilità e, una volta avvenuta la prima configurazione, imparano presto a sfruttarne le innumerevoli funzionalità. In rari casi, però, può succedere che - anche se configurato correttamente - il centralino presenti continue disconnessioni degli interni telefonici associati. Quando ciò accade, non dipende da un malfunzionamento del centralino OpenVOIP, ma probabilmente dalla presenza di blocchi e filtri imposti dai gestori di connettività (erogatori di ADSL) nei confronti del traffico VoIP. Il traffico dati sul protocollo SIP (utilizzato per la fonia VoIP) viene in pratica disturbato o del tutto bloccato da un'impostazione di connettività decisa dall'operatore. In altri casi, invece, può essere il router in dotazione a presentare dei filtri VoIP che impediscono agli interni telefonici associati al centralino virtuale di funzionare correttamente. Esiste una soluzione? OpenVOIP risponde di sì e spiega nei dettagli in cosa consiste.

Metodi per superare i filtri anti VoIP

Quando si riscontra un problema simile a quello appena descritto, la prima cosa da fare è verificare che il proprio operatore ADSL non stia applicando un blocco al traffico che passa sul protocollo SIP (maggiori informazioni qui).
Il secondo step è la verifica delle impostazioni del router e l'eventuale configurazione del firewall per l'apertura delle porte di comunicazione relative al traffico VoIP.
Se tutto questo non dovesse bastare e l'operatore ADSL non intendesse rimuovere i filtri, esiste la possibilità di richiedere allo staff di OpenVOIP la configurazione di una rete VPN (Virtual Private Network) dedicata al proprio centralino e pensata per garantirne un funzionamento ottimale anche in presenza di filtri VoIP.

Come funziona la rete VPN per il centralino di OpenVOIP

Per l'attivazione di una rete VPN tra la centrale di OpenVOIP e i singoli telefoni in uso nel centralino virtuale, i nostri tecnici installeranno in centrale un certificato master specifico per il cliente e dei certificati slave (o secondari) nei telefoni, con una procedura che varierà a seconda del modello di telefono.
L'installazione avverrà da remoto, perciò non occorrerà che i nostri tecnici raggiungano la vostra sede.
Una volta stabilita la VPN, il traffico dati VOIP viene canalizzato in questo tunnel di connessione privata e i dati vengono trasmessi in maniera cifrata. Questo meccanismo consente di aggirare i filtri imposti al traffico VOIP e di utilizzare normalmente i telefoni nonostante il blocco.
L'esperienza d'uso del centralino di OpenVOIP e dei telefoni non subirà alcun cambiamento, ma le vostre comunicazioni saranno più stabili e protette.
Per conoscere nei dettagli la nostra soluzione o sapere come attivarla per la vostra utenza, contattate il Servizio Clienti.


9 Febbraio 2017
A cura di VARLESE LAURA

Phone Center con software VoIP

I Phone Center sono esercizi pubblici in cui effettuare telefonate a tariffe agevolate verso numerazioni nazionali o internazionali.
Per la possibilità di chiamare a prezzi bassi verso l'estero, i Phone Center sono utilizzati soprattutto da cittadini stranieri che devono spendere meno rispetto alle chiamate da cellulare o da un numero fisso domestico.
Per essere competitivi sul mercato, i gestori di Phone Center devono offrire tariffe inferiori a quelle dei concorrenti, e per questo la scelta del fornitore è un fattore chiave.
OpenVOIP offre un servizio di Phone Center con tariffe vantaggiose sia verso le numerazioni nazionali che verso quelle internazionali. Il listino prezzi di OpenVOIP destinato ai gestori di Phone Center comprende tariffe economiche a cui i gestori potranno applicare un ricarico a piacimento, che si trasformerà in margine per l'azienda.
Ma i vantaggi del servizio proposto non si esauriscono nelle tariffe: la nostra soluzione è infatti studiata per garantire massima flessibilità, semplicità di utilizzo e versatilità, così da rendere più efficienti e produttivi i Phone Center che scelgono OpenVOIP.
 

Phone Center: quali sono le necessità per la telefonia

Un Phone Center ha bisogno per prima cosa di costi competitivi grazie ai quali offrire telefonate a prezzi vantaggiosi.
Per abbattere i costi finali, si può scegliere una soluzione VoIP. Rispetto alla telefonia analogica tradizionale, la fonia digitale abbatte i costi dematerializzando alcune componenti dell'infrastruttura telefonica.
Un Phone Center, di norma, ha anche bisogno di scalabilità e di flessibilità. La rete deve adattarsi con rapidità ad evenienze comuni come l'aggiunta di una o più postazioni telefoniche, una nuova collocazione delle scrivanie o l'ampliamento del negozio. Serve infine una qualità elevata delle chiamate verso cellulari e verso l'estero, perché saranno soprattutto queste le telefonate che interesseranno il Phone Center.
Abbiamo appena elencato le principali necessità tecniche che interessano un Phone Center intenzionato a crescere e collocarsi con successo nel mercato di riferimento. Analizziamo ora in dettaglio la soluzione di OpenVOIP ritagliata su misura per i Phone Center.
 

Come funziona il servizio di OpenVOIP per Phone Center

Il servizio di OpenVOIP dedicato ai Phone Center è stato studiato per agevolare le imprese che vendono servizi di telefonia a consumo presso negozi e internet point.
Il servizio di OpenVOIP permette di configurare in modo semplice e flessibile tutte le postazioni telefoniche all'interno di un Phone Center o Internet Point.
Funzionando tramite la tecnologia VoIP (Voice over IP), non è vincolato alla rete telefonica analogica ed ha bisogno solo di una ADSL e di un'infrastruttura che comprenda PC connessi alla rete o prese Ethernet in corrispondenza dei telefoni.
Il servizio dedicato ai Phone Center può essere utilizzato sia tramite telefoni IP sia tramite softphone, ovvero i telefoni che si collegano al computer.
L'attivazione del servizio avviene solitamente entro 48 ore lavorative ed è supportata dal reparto tecnico di OpenVOIP. Una volta attivato il servizio, si possono aggiungere o eliminare le postazioni telefoniche in modo rapido, consentendo estrema flessibilità di configurazione.
Dopo l'attivazione, il Phone Center di OpenVOIP si gestisce in autonomia da un pannello di controllo a cui si accede da qualsiasi dispositivo connesso ad internet, ad esempio un PC o un tablet.
Il pannello di controllo consente di personalizzare le impostazioni di ogni singolo apparecchio e visualizzare in tempo reale i consumi dei clienti che stanno utilizzando il servizio.
Le chiamate vengono contabilizzate su ogni singola postazione telefonica per far sì che il calcolo del prezzo e la fatturazione finale siano più semplici.
Il servizio di Phone Center di OpenVOIP è inoltre abbinato, su richiesta, al centralino virtuale VOIP Full, che offre le stesse funzionalità di un centralino fisico tradizionale ma che non ha bisogno di un'infrastruttura di rete telefonica analogica e che pertanto riesce ad abbattere drasticamente i costi.
Con il centralino virtuale, amministrabile via web proprio come il Phone Center, si può passare una telefonata da un interno all'altro, impostare un risponditore automatico, attivare la segreteria telefonica su uno o più telefoni, gestire la rubrica online, verificare lo storico delle chiamate ed altro ancora.
Dal punto di vista della qualità audio delle telefonate, non esiste una differenza con la telefonia tradizionale. L'unico vincolo tecnologico è rappresentato dall'ampiezza della banda ADSL, che deve essere calcolata in via preventiva per accertarsi che sia sufficiente a gestire il volume delle chiamate.
Una volta verificata l'idoneità dell'ADSL, la telefonia digitale VoIP garantisce una qualità eccellente anche verso le numerazioni estere o i cellulari.
Per la stabilità che ha ormai raggiunto la tecnologia VoIP e la qualità dell'offerta OpenVOIP dedicata ai Phone Center, la soluzione proposta sarà un ottimo strumento a disposizione delle imprese che erogano questo tipo di servizio.
Per conoscere l'offerta dedicata a Phone Center e Internet point, contattate il nostro servizio clienti: un esperto vi darà tutte le informazioni rispondendo ad ogni vostra domanda.


6 Febbraio 2017
A cura di VARLESE LAURA

Phone Center per Coworking

Startup innovative, piccole e medie imprese, liberi professionisti o manager e dipendenti in trasferta: sono solo alcuni dei possibili profili interessati alla soluzione del co-working, che prevede la condivisione degli spazi di lavoro e l'affitto delle postazioni solo nel tempo di effettivo utilizzo. Oltre ad uffici e sale riunioni, gli spazi in coworking offrono una connessione ad internet, un servizio di segreteria e naturalmente una linea telefonica dedicata, che il professionista paga in base al consumo effettivo. Il Phone Center di OpenVOIP è la soluzione più semplice, economica e flessibile per dotare tutte le postazioni di uno spazio di co-working di un telefono e di una linea telefonica VoIP.
Il nostro Phone Center è basato su tecnologia VoIP e si attiva rapidamente in circa 48 ore. Per funzionare perfettamente, richiede solo una linea ADSL funzionante e una rete Ethernet cablata per raggiungere tutte le postazioni telefoniche previste nell'open space o nei singoli uffici del coworking office.
Il Phone Center ha costi competitivi, offre un ampio ventaglio di possibili configurazioni ed ha il vantaggio di essere facilmente scalabile, venendo incontro alle esigenze di flessibilità e dinamismo delle aziende ad alto contenuto di innovazione.

Come funziona il Phone Center di OpenVOIP

Il nostro Phone Center funziona grazie alla tecnologia VoIP e perciò non ha bisogno di appoggiarsi ad una rete analogica tradizionale, ma solo ad una ADSL. Dopo aver calcolato la banda ADSL necessaria a garantire il corretto funzionamento del numero di linee da attivare, bastano pochi e semplici passaggi per richiedere l'attivazione del Phone Center ed offrire a tutti i professionisti un telefono perfettamente funzionante a costi competitivi.
Ogni postazione telefonica avrà una linea VoIP dedicata, su cui sarà possibile configurare un telefono IP oppure un softphone (telefono da collegare al PC). L'infrastruttura tecnica necessaria riguarderà esclusivamente la presenza di prese Ethernet ADSL funzionanti e di prese di corrente per il collegamento dei telefoni IP o dei computer.
Tutti gli interni telefonici associati al Phone Center possono essere configurati in maniera flessibile da un unico pannello di controllo via web, da cui verranno assegnati permessi e restrizioni particolari, ad esempio l'abilitazione o il blocco verso i numeri internazionali o i cellulari. Dal pannello di controllo dell'amministratore viene visualizzato in tempo reale anche lo storico del traffico telefonico associato ad ogni interno, con la possibilità di consuntivare la spesa relativa ad ogni singola postazione. Per l'accesso al pannello di controllo del Phone Center, è sufficiente effettuare il login con username e password nell'area utenti di OpenVOIP da qualsiasi dispositivo connesso ad internet, ad esempio il PC o un tablet.

Tariffe con ricarico libero

Attivando il Phone Center, l'amministratore dell'ufficio in co-working potrà applicare un ricarico sulle tariffe telefoniche a proprio piacimento, che si trasformerà in margine per la vostra Azienda. 

Ufficio in Co-working? I vantaggi della soluzione di OpenVOIP

Il primo vantaggio della soluzione Phone Center di OpenVOIP è l'estrema flessibilità. Nel caso in cui l'ufficio dovesse ingrandirsi, il nostro Phone Center permetterebbe di aggiungere immediatamente altre postazioni e variare la posizione di quelle esistenti secondo le necessità.
Il Phone Center è perciò in grado di rispondere con velocità ai cambiamenti dell'ufficio, alle necessità di un'utenza in crescita o semplicemente ad una nuova distribuzione delle postazioni e delle scrivanie.
La facilità di utilizzo e di configurazione è un altro punto a favore del nostro Phone Center. Il Phone Center viene gestito in maniera autonoma da un pannello di controllo a cui si accede via web e dal quale si può:

  • configurare e amministrare tutte le postazioni telefoniche collegate;
  • visualizzare i dati del traffico telefonico;
  • richiedere assistenza al nostro supporto tecnico.

Il Phone Center viene attivato, su richiesta, in aggiunta al centralino virtuale di OpenVOIP VOIP Full, un servizio già utilizzato da migliaia di aziende in tutta Italia per gestire in maniera efficiente e smart il traffico telefonico, usufruendo di tutte le funzionalità di un centralino tradizionale ma a prezzi competitivi e senza necessità di un'infrastruttura fisica. Grazie allo sviluppo della tecnologia VoIP, non esiste più differenza tra le chiamate effettuate con un telefono IP e quelle con un telefono tradizionale: con il Phone Center di OpenVOIP offrirete ai professionisti che lavorano nel vostro ufficio di co-working un servizio di alta qualità a costi competitivi.
Per conoscere le offerte dedicate agli uffici in co-working e scoprire come attivare il Phone Center, contatta subito OpenVOIP!


3 Febbraio 2017
A cura di VARLESE LAURA

Phone Center per alberghi

OpenVOIP presenta il suo Phone Center, una soluzione flessibile e vantaggiosa che permette ad alberghi di qualsiasi dimensione, dalla struttura a conduzione familiare fino al resort a cinque stelle, di dotare tutte le camere di un telefono.
Il nostro Phone Center è basato su tecnologia telefonica VoIP e si attiva in modo rapido in circa 48 ore. Il Phone Center di OpenVOIP permette di abbinare ad ogni camera d'albergo una linea telefonica VoIP, visualizzando in tempo reale il traffico telefonico generato da ciascuna camera e gestendo in maniera flessibile la configurazione degli interni. Con il Phone Center di OpenVOIP offrirete ai vostri Clienti un servizio di alto livello affrontando un investimento di piccola entità.

Come funziona il Phone Center di OpenVOIP per alberghi

Il Phone Center di OpenVOIP è una soluzione agile, flessibile, scalabile ed economica. Dopo aver calcolato la banda minima ADSL necessaria per il numero di postazioni da attivare, è sufficiente richiedere l'attivazione del servizio di Phone Center e dotare tutte le stanze d'albergo di un telefono IP, ovvero un telefono idoneo a funzionare con tecnologia VoIP. L'attivazione del servizio di Phone Center avviene in circa 48 ore. Una volta attivato il servizio, il Phone Center consente di:

  • assegnare ad ogni telefono collegato permessi o restrizioni particolari, ad esempio la disabilitazione delle chiamate verso l'estero o verso i cellulari;
  • controllare in tempo reale lo stato delle linee e il traffico telefonico in entrata e in uscita;
  • contabilizzare le chiamate effettuate da ogni singola stanza
  • calcolare i costi delle chiamate da addebitare al Cliente, scegliendo il ricarico da aggiungere alle tariffe scontate che OpenVOIP riserva ai proprietari d'albergo


Dopo aver usufruito del supporto tecnico di OpenVOIP per la prima configurazione e per ogni tipo di problema durante l'utilizzo, la configurazione dei telefoni collegati al Phone Center può avvenire in totale autonomia. Il Phone Center si gestisce interamente da un'interfaccia web, a cui si accede con username e password da qualsiasi dispositivo collegato ad internet, ad esempio un pc o un tablet.
Il nostro Phone Center rappresenta una soluzione economica, semplice da gestire e facilmente scalabile, poiché in qualsiasi momento e ad un costo molto competitivo è possibile aggiungere o ridurre il numero dei telefoni installati nelle camere.
Nel caso in cui l'albergo abbia intenzione di ampliarsi e di creare nuove camere dotate di un telefono, non occorre affrontare costosi interventi di cablaggio della rete telefonica tradizionale, ma è sufficiente che la camera sia dotata di una presa di rete Ethernet con ADSL funzionante e di un telefono IP. A quel punto, basterà aggiungere al Phone Center un interno telefonico. Per dotare del telefono le stanze d'hotel, non occorre portare una linea telefonica analogica per camera, non serve un centralino fisico tradizionale e, di conseguenza, non ci sono costi elevati di installazione o gestione. Servono invece una ADSL funzionante, una presa di rete Ethernet e una presa elettrica in ogni stanza e dei telefoni IP.
Grazie allo sviluppo della tecnologia VoIP, non esiste più differenza tra le chiamate effettuate con un telefono IP e quelle con un telefono tradizionale: con il Phone Center di OpenVOIP offrirete ai vostri ospiti un servizio di alta qualità a costi competitivi.

I vantaggi del nostro Phone Center

Per gli alberghi il Phone Center di OpenVOIP è una soluzione vantaggiosa in quanto:

  • permette di aggiungere i telefoni alle camere d'albergo in qualsiasi momento, senza dover creare una nuova linea analogica tradizionale per ogni nuovo telefono installato
  • consente di sfruttare la tariffe competitive di OpenVOIP e di applicare ad esse un sovrapprezzo che si trasformerà in margine aggiuntivo per l'albergo
  • permette di avere in tempo reale un consuntivo di spesa per ogni camera d'albergo
  • offre la possibilità di gestire i telefoni delle stanze da remoto (via computer o tablet) tramite un'interfaccia web intuitiva
  • da la possibilità di assegnare ad ogni stanza dei permessi personalizzati
  • non ha costi di attivazione, non ha costi di disdetta e non ha una durata minima contrattuale


Per conoscere le offerte dedicate ai gestori di alberghi e strutture turistiche, contatta subito OpenVOIP!


24 Agosto 2016
A cura di DI MATTEO FABIO
Tramite OpenVOIP è possibile configurare gli interni di un centralino telefonico VOIP su uno smartphone, sia configurando uno smartphone in modalità interno, ossia trasformando lo smartphone in un telefono da scrivania virtuale, sia reindirizzando la chiamtata al numero di cellulare dello smartphone.
 
PREMESSA: Il centralino virtuale OpenVOIP (virtuale poiché non richiede installazione di apparati hardware e si amministra tramite pannello web), consente di configurare le chiamate entranti sia su un telefono voip da scrivania, sia tramite applicazione da PC (simile a Skype per intenderci e fruibile tramite cuffia e microfono), sia su smartphone, installando un'apposita Applicazione gratuita.

 
Passiamo quindi ad analizzare la differenza tra i due casi:
 
1) Configurazione di un interno sullo smartphone tramite apposita APP


Si tratta a tutti gli effetti di trasformare il proprio smartphone in un client VOIP (un telefono VOIP da scrivania per intenderci), tramite una semplice applicazione gratuita (Zoiper), disponibile sia su Android che su IOS (iphone). Una volta installata l'app, la si configura con i parametri dell'interno OpenVOIP in pochi secondi, permettendo di chiamare e ricevere dal proprio smartphone tramite il numero geografico fisso (esempio 06.2022646) dal proprio cellulare.
 
Vantaggi: 
  • ricezione delle chiamate a costo zero
  • installazione di un'app gratuita (Zoiper) e configurazione dell'account (3 minuti richiesti)
  • possibilità di effettuare chiamate in uscita con tariffe VOIP dal costo ottimizzato
  • qualità della chiamata impeccabile da rete wi-fi e rete 3G / 4G
  • possibilità di attivare un comportamento in caso di indisponibilità di connessione ad internet o in caso di mancata risposta dell'interno (esempio: attivare segreteria telefonica dopo un tot di squilli a vuoto o inoltrare la chiamata ad un altro interno della stessa azienda)
  • ricevere, senza costi, una chiamata da un altro interno della stessa azienda (come ad esempio la chiamata inoltrataci di un collega della reception)
 
Svantaggi: 
  • ricezione non sempre perfetta in aree non servite da rete 3G o 4G (problema praticamente assente nei centri urbani ma possibile in autostrada o in mobilità in zone di bassa copertura della rete dati), con conseguente voce che può risultare metallica
 
 
2) Reindirizzamento della telefonata sul proprio numero di cellulare


Si tratta a tutti gli effetti di una deviazione di chiamata dal numero geografico fisso al numero di cellulare, ricevendo così ogni chiamata direttamente sul proprio numero di operatore mobile.

Vantaggi; 
  • non è richiesta l'installazione dell'app Zoiper, rendendo immediata la configurazione, attuabile anche su telefoni non smartphone
Svantaggi:
  • per ogni chiamata ricevuta e trasferita al numero di cellulare è addebitato il costo di chiamata verso rete mobile

In entrambe le opzioni è possibile accedere alle informazioni inerenti la lista delle chiamate perse e delle chiamate ricevute ed effettuate, e rendicontare separatamente nel pannello di controllo OpenVOIP il costo di ciascuna chiamata effettuata e, nel caso della seconda opzione, anche il costo della chiamata ricevuta.

4 Agosto 2016
A cura di DI MATTEO FABIO
Da oggi è possibile fruire dei vantaggi della soluzione di centralino professionale OpenVOIP utilizzando le nuove tariffazioni FLAT, affiancando così la tariffazione storica "a consumo" con una nuova offerta che consente di mantenere sotto controllo i costi della fonia e di rispettare il budget mensile prefissato dalle esigenze aziendali.

E' infatti possibile utilizzare la formula FLAT in 4 differenti tagli di spesa e minutaggio.


Formula FLAT VOIP MINI:

300 minuti verso i fissi
150 minuti verso i cellulari
euro 9,90 / mese

Formula FLAT VOIP SMALL:
600 minuti verso i fissi
300 minuti verso i cellulari
euro 19,90 / mese

Formula FLAT VOIP NORMAL:
1200 minuti verso i fissi
600 minuti verso i cellulari
euro 39,90 / mese

Formula FLAT VOIP BIG:
2400 minuti verso i fissi
1200 minuti verso i cellulari
euro 69,90 / mese

In ciascuna offerta viene mantenuta la tariffazione al secondo effettivo di utilizzo, ottimizzando ulteriormente i costi di fonia, già ridotti grazie ad una logica senza scatto alla risposta.

Novità anche dal campo delle tariffe a consumo, in cui è stato apportato uno sconto importante al listino cellulari, portando OpenVOIP a collocarsi tra i fornitori di fonia VOIP più competitivi, sia sulle tariffe fisse che verso telefonia mobile.

E' possibile consultare il listino completo accedendo al seguente link:
www.openvoip.it/tariffe-telefoniche-voip.html

23 Novembre 2015
A cura di BRUNACCI MARCO
La maggior parte degli operatori, attualmente, pone la portabilità delle numerazioni dell'utente come condizione essenziale per l'adesione a qualunque offerta inerente la linea telefonica o la rete dati.
 
Cosa succede, però, quando non si è soddisfatti del servizio di cui si va ad usufruire o quando non si vede rispettato quanto promesso in fase di contrattazione? Spesso, si è inevitabilmente costretti a rimanere legati all'operatore in questione, a causa dei costi di attivazione sostenuti (il più delle volte non rimborsabili), delle aggiuntive spese per la disdetta e delle penali per la chiusura del contratto prima dei termini previsti (mediamente 12 o 24 mesi).
Tuttavia, l'impedimento più importante è rappresentato dalla paura di perdere il proprio numero storico, quello posseduto da parenti, amici e conoscenti, nel caso dei semplici privati, oppure da clienti, fornitori e soci nel caso, ben più grave, delle realtà aziendali, i cui contatti sono riportati su elenchi telefonici, manifesti pubblicitari, biglietti da visita e siti web.

La Number Portability verso il VoIP


OpenVOIP elimina
a monte questa problematica, offrendo ai suoi utenti la possibilità di decidere solo in un secondo momento se effettuare o meno la Number Portability del proprio vecchio numero fisso. 
Inoltre, va ricordato che l'offerta elaborata dall'operatore VoIP non prevede una durata minima del contratto, né costi particolari per quanto riguarda la richiesta di disdetta dello stesso.
 
In fase di attivazione, viene sempre fornita una nuova numerazione geografica, ovvero contraddistinta dal prefisso relativo al distretto di appartenenza, che può essere utilizzata per effettuare e ricevere chiamate. In questo modo, si ha la possibilità di testare il nuovo servizio di telefonia telefonica per tutto il tempo desiderato, mantenendo attiva anche la vecchia numerazione.
Eventualmente, si potrà scegliere di non richiedere affatto la portabilità e continuare a conservare entrambe le numerazioni.
 
Qualora, al contrario, si dovesse scegliere di richiedere la portabilità, sarà sufficiente accedere all'area clienti di OpenVOIP utilizzando i dati di accesso personali forniti in fase di attivazione e compilare il form online nell'apposita sezione. Una volta inviata la richiesta, si riceverà tramite e-mail un documento per il consenso all'operazione in formato PDF, da stampare, firmare e rispedire ad OpenVOIP, tramite posta elettronica o fax. 
 
Lo svolgimento del processo di portabilità prevede diversi fasi, ognuna delle quali viene notificata all'utente per aggiornarlo sull'avanzamento della sua richiesta. Nello specifico, il cliente riceve segnalazioni relative a: presa in carico della domanda, sblocco del numero, indicazione della data prevista per l'espletamento della richiesta e di quella prevista per la sua chiusura e, infine, avviso della conclusione della procedura.
 
In circa 10 giorni lavorativi, la numerazione viene portata nel circuito di OpenVOIP: una volta divenuta visibile all'interno del proprio pannello di controllo, il processo di migrazione del numero dal vecchio gestore di telefonia tradizionale al nuovo provider di fonia VoIP potrà essere considerato completato.
 
Va ricordato che l'operatore uscente ha facoltà di rifiutare la richiesta o di rimodulare la data di espletamento della pratica, appellandosi a diverse clausole: non validità del codice di migrazione indicato, erroneità della tipologia di linea selezionata, numerazione incompleta, non reperibile o, ancora, presenza di una variazione amministrativa su di essa.
Proprio per evitare di incorrere in questo tipo di problematiche, è importante fare molta attenzione ai seguenti dati durante l'invio della richiesta per la portabilità: 
  • codice di migrazione (composto da: Codice Segreto + Codice Risorsa + Codice Servizio + Carattere di Controllo)
  • tipologia della linea (ISDN, VOIP o Analogica)
  • eventuale allegato dell'ultima bolletta telefonica ricevuta.
È fondamentale che l'utenza in questione non sia interessata da sospesi amministrativi di alcun tipo (come pagamenti insoluti o variazioni di contratto). Inoltre, è consigliabile evitare di inoltrare la richiesta di disdetta del vecchio contratto prima di aver completato la procedura di portabilità: il gestore uscente potrebbe infatti decidere di dismettere la numerazione prima della data prevista per l'espletamento del processo, facendo inevitabilmente perdere qualsiasi diritto su quel numero.

Casi particolari

Esistono una serie di casistiche che richiedono passaggi aggiuntivi affinché la procedura di portabilità possa essere completata in tempi rapidi e senza correre il rischio di alcun disservizio.
 
  1. Number Portability di una numerazione analogica/VoIP. Si tratta del caso precedentemente affrontato, ovvero quello più generale.
  2. Number Portability di una numerazione primaria ISDN. La procedura non differisce da quella della portabilità analogico/VoIP, se non per la diversa tipologia di linea, che dovrà essere indicata durante la fase di inoltro della richiesta. La portabilità di un numero primario non implica necessariamente anche quella delle numerazioni ad esso collegate, in più, dopo il passaggio al VoIP, l'utenza potrà ulteriormente essere convertita in analogica.
  3. Number Portability di una numerazione secondaria/aggiuntiva ISDN. Sfortunatamente, non è possibile effettuare la portabilità di un numero secondario ISDN senza prima effettuare quella della numerazione principale.L'unica soluzione consiste nel richiedere tante portabilità quante sono le numerazioni secondarie totali, includendo, naturalmente, anche quella primaria. Una volta completato il passaggio al VoIP, ciascuna numerazione risulterà essere slegata dalle altre: si potrà quindi scegliere di conservare quelle ritenute di interesse e chiedere la disattivazione per tutte le altre.
  4. Number Portability di una numerazione primaria ISDN e delle sue numerazioni aggiuntive. La procedura implica la richiesta della portabilità per la numerazione principale, specificando l'esistenza di quelle aggiuntive e la tipologia di linea. È necessario indicare il codice di migrazione di ciascuna utenza e specificare i numeri geografici di appoggio che verranno utilizzati. Al termine del processo, a ciascuna vecchia numerazione corrisponderà una nuova utenza VoIP, del tutto indipendente dalle altre.
  5. Number Portability di un arco di numerazioni ISDN con selezione passante GNR. Con il termine “arco di numerazioni” si intende una serie di numeri che presentano la medesima breve radice e che sono differenziati solo da poche cifre finali, che indicano i diversi interni. Si tratta di una soluzione tipicamente adottata nelle grande aziende, dove la radice del numero corrisponde all'utenza del centralino e tutte le altre numerazioni ai singoli uffici o postazioni di lavoro. Il vantaggio di questo sistema sta nel fatto che conoscendo l'interno desiderato, è possibile bypassare il centralino, componendo direttamente le cifre del numero breve, seguite da quelle che identificano il contatto desiderato. È possibile effettuare la portabilità da ISDN a VoIP dell'intero arco oppure solo di determinati interni, ma, in questo caso, la procedura risulta essere piuttosto articolata e deve essere attentamente pianificata con il nuovo operatore. Viceversa, si può accelerare la procedura effettuando la portabilità di singole numerazioni, che continueranno ad essere sempre raggiungibili dall'esterno. Tuttavia, si andrà a perdere la ramificazione della selezione passante, dal momento che le nuove utenze VoIP risulteranno essere slegate le une dalle altre.

Contratto linea analogica e ADSL

Spesso, sulle numerazioni fisse sono attivi anche servizi per la connettività dati. È importante tenere a mente che quando si effettua la portabilità, il gestore uscente disattiva tutti i servizi legati alla numerazione in questione.
La soluzione a questa problematica consiste nell'attivazione di una nuova linea dati. Il consiglio è quello di optare per una formula che non preveda l'accesso alla linea analogica e, di conseguenza, il pagamento di alcun canone.
Una volta completata la portabilità, sarà possibile utilizzare la sola rete dati sia per navigare sul web, che per ricevere ed effettuare telefonate con il proprio numero storico, sfruttando la nuova utenza VoIP. 
A questi vantaggi, si potranno aggiungere quelli relativi all'utilizzo di un servizio di centralino virtuale professionale come quello proposto da OpenVOIP, che consente di gestire più linee in ingresso contemporanee e molteplici interni (intesi come postazioni telefoniche), senza dover sostenere gli onerosi costi per l'acquisto dell'hardware o quelli relativi ai canoni delle numerazioni aggiuntive e alla borchie ISDN.

13 Marzo 2015
A cura di DI MATTEO FABIO
 
Il servizio OpenVOIP permette di attivare un Phone Center in modo rapido, semplice ed economico, utilizzando una semplice interfaccia web per gestire la rendicontazione con i Clienti e rendere operativo un phonecenter nell'arco di 48 ore, indipendentemente dal numero di postazioni da attivare.


Tariffe competitive

Le tariffe internazionali OpenVOIP consentono di ottenere un notevole risparmio sui costi delle telefonate internazionali. Per questo motivo e per la semplicità di attivazione e di utilizzo, la soluzione OpenVOIP è scelta dai Phone Center e da molti Internet Point intaliani per offrire telefonate verso tutti i paesi del mondo a costi competitivi.


Semplicità di attivazione

Per attivare una postazione Phone Center è sufficiente attivare una linea ADSL e dotarsi di telefoni hardware o software (softphone) che possono essere installati su normali computer portatili o desktop.


Principali funzionalità

Con la soluzione Phone Center di OpenVOIP è possibile:
  • Attivare e disattivare ciascuna postazione telefonica;
  • Assegnare a ciascuna postazione delle abilitazioni differenti alle direttrici nazionali, internazionali e cellulari;
  • Consuntivare in tempo reale la spesa di ciascuna postazione;
  • Rendicontare il costo della chiamata al Cliente includendo il margine di ricarico;
  • Impiegare una qualsiasi ADSL già attiva, semplicemente calcolando la banda minima necessaria per il numero di postazioni richieste;
  • Utilizzare le tariffazioni OpenVOIP estremamente vantaggiose sulla maggior parte delle direttrici internazionali;
  • Usufruire della modalità contrattuale OpenVOIP che non prevede costi di attivazione, costi di eventuale disdetta e soprattutto, che non prevede alcuna durata minima del contratto, permettendo a molte aziende di testare il servizio per capirne le potenzialità senza dover dare disdetta dal precedente gestore.
  • Disporre di un adeguato supporto tecnico sia nella fase di configurazione iniziale che durante tutta la tua attività;
  • Ricevere, incluso nel costo, il potente Centralino Virtuale OpenVOIP.
Contattaci e attiva subito il tuo account OpenVOIP per Phone Center e inizia subito a servire la tua Clientela in modo impeccabile!

11 Luglio 2013
A cura di DI MATTEO FABIO

Fonte: Rassegna Stampa Innovazione Dintec


"In crescita l'uso dei sistemi VoIP, che nel nostro Paese sono utilizzati dal 34% degli utenti più giovani (in linea con la media Ue del 35%), dal 28% degli utenti di età tra 24 e 54 anni (superiore alla media Ue del 26%) e dal 22% di quelli tra 55 e 74 anni (contro una media Ue del 20%)."

Con un'operatività sostenuta sin dai primi mesi del 2007, OpenVOIP raggiunge oggi un numero elevato di aziende e liberi professionisti in tutta Italia, portando la fonia VOIP in molte realtà inizialmente ignare delle potenziali performance del mondo digitale.

L'avvicinamento spontaneo dei Clienti alla tecnologia VOIP passa attraverso la ricerca di soluzioni FAX innovative come i FAX virtuali. Come nel settore dell'hosting e delle infrastrutture server, anche nelle telecomunicazioni si fa sempre più forte il concetto di "virtualizzazione".

L'approccio alla curiosità tecnologica, per lo più caratteristica dei Clienti di età medio/giovane, ha permesso ad OpenVOIP di espandere i propri servizi, supportando inizialmente piccole e medie Start-up, interessate a prendere in considerazione soluzioni di telefonia e centralini economicamente vantaggiose.

Dopo 6 anni OpenVOIP è ancora il partner più amato dalle Neo-Aziende, con un forte consolidamento del business anche in aziende "meno giovani" storicamente legate a sistemi di fonia analogica, ora maggiormente attente al controllo dei costi e che apprezzano la versatilità dei sistemi di comunicazione multi-sede proposti.

Buona parte delle Aziende italiane sono dotate di una connessione ADSL e quindi pronte a dotarsi di centralini VOIP e fonia digitale. Una porzione altrettanto importante però è ancora servita in modo inadeguato dai provider di connettività, e questo pregiudica fortemente lo sviluppo del VOIP in Italia su larga scala.

Ancora oggi non è percepita la semplicità di impiego del VOIP che deve ancora conquistare nell'immaginario collettivo la posizione di "soluzione primaria", mentre oggi è relegata, complice anche il digital divide, ad una posizione di innovazione digitale per Clienti tecnologicamente evoluti.

La conferma delle potenzialità del VOIP è percepita in OpenVOIP misurando la longevità dei contratti stipulati con la Clientela, estremamente elevata e che raramente vede le Aziende fare il passo indietro di ritorno alla fonia analogica, se non per problemi infrastrutturali di connettività.


29 Maggio 2013
A cura di VARLESE LAURA

Si parla di telelavoro quando si svolge il proprio lavoro presso una sede dislocata mediante l'utilizzo di strumenti informatici. La sede del telelavoro può essere un'abitazione privata, l'ufficio di un cliente esterno o un qualsiasi altro luogo in cui sia presente la strumentazione necessaria. Per le sue caratteristiche, il telelavoro si adatta bene soprattutto al lavoro di tipo impiegatizio.

Il telelavoro è regolato in Italia da una serie di accordi tra le parti sociali, secondo i quali la manutenzione delle strumentazioni tecniche è a carico del datore di lavoro, mentre al dipendente spetta l'obbligo di adempiere al proprio lavoro con serietà e precisione, rispettando l'orario d'ufficio e comunicando tempestivamente i guasti o malfunzionamenti dei mezzi utilizzati.

Il telelavoro ha bisogno degli strumenti di comunicazione di nuova generazione: senza palmari, cellulari, portatili, piattaforme web, intranet e caselle di posta elettronica, il telelavoro non potrebbe esistere.

Il VOIP come strumento di telelavoro e il Centralino di OpenVOIP

Tra le soluzioni più innovative per il telelavoro c'è la telefonia VOIP, un tipo di telefonia che viaggia su una linea ADSL e che non è in alcun modo collegata alle tradizionali linee telefoniche.

OpenVOIP offre ad esempio un centralino virtuale che permette di collegare in rete e gestire in maniera molto semplice diversi interni telefonici aziendali. Le numerazioni, una volta configurate, funzionano ovunque ci sia una linea ADSL. Se un dipendente ha un proprio numero di telefono sul quale riceve le comunicazioni dei colleghi o dei clienti esterni, può configurare il telefono VOIP e portarlo ovunque voglia: in un'altra sede, a casa, persino all'estero.

La soluzione del VOIP è molto più vantaggiosa e versatile di altri tipi di telefonia, incluso il mobile. Anche dotando tutti i dipendenti di un cellulare aziendale, non si avrebbero gli stessi servizi di un Centralino virtuale (segreteria via mail, fax, trasferimento di chiamata ad altri interni telefonici etc.) e non si pagherebbero importi così bassi come quelli delle tariffe telefoniche delle chiamate VOIP verso l'esterno.

Il centralino virtuale OpenVOIP si adatta particolarmente bene alle esigenze del telelavoro. Il centralino, infatti, permette di configurare e di gestire da un pannello di controllo più interni telefonici (da cinque in su). Se un dipendente ha la necessità di lavorare da casa, può prendere il suo telefono VOIP e collegarlo ad un'altra linea ADSL, portandosi dietro uno strumento di lavoro indispensabile come il telefono. 

Qual è il vantaggio per l'azienda con il sistema offerto da OpenVOIP? Quello di non incrementare i costi della telefonia e di non veder diminuire l'efficienza e la produttività del gruppo di lavoro quando un dipendente è fuori sede.

Internet e il web per il telelavoro

Oltre alla telefonia, anche il web è uno strumento potentissimo per il telelavoro, e non ci si riferisce solo all'utilizzo della posta elettronica per ricevere e inviare informazioni in qualsiasi momento e da qualunque sede fisica (anche in mobilità grazie a palmari e smartphone). Internet è importante perché permette di archiviare documenti in modalità cloud storage, rendendoli scaricabili, archiviabili e consultabili da qualsiasi posizione. Inoltre, le intranet aziendali o i gestionali interni permettono di partecipare alla vita aziendale anche da remoto e con gli stessi risultati di quando si è presenti fisicamente in azienda.

Il parere degli esperti sul telelavoro

Sebbene qualche mese fa abbia fatto notizia il pronunciamento negativo della CEO di Yahoo Marissa Mayer sul lavoro da casa, il consenso attorno a questa forma di lavoro sta crescendo. Anno dopo anno, aumentano infatti le valutazioni positive da parte di sociologi e psicologi, che hanno ormai chiarito il ruolo del telelavoro nell'incrementare la produttività. Certo, questo non deve tradursi in una delocalizzazione selvaggia del lavoro, ma può rappresentare un'occasione – e quindi anche una sfida – per le aziende in cerca di soluzioni atte a cambiare e a migliorare il mondo del lavoro.


21 Marzo 2013
A cura di DI MATTEO FABIO
Uno dei vantaggi più importanti della telefonia VOIP è il basso costo delle chiamate internazionali, che su alcune destinazioni può generare tariffe più basse delle chiamate su rete fissa nazionale.

OpenVOIP interpreta al meglio questa caratteristica della fonia digitale, proponendo su oltre 70 destinazioni mondiali, costi competitivi che consentono alle aziende che operano oltre i confini nazionali, di risparmiare cifre elevate.

Il taglio delle tariffe telefoniche verso l'estero, se paragonato alla telefonia tradizionale analogica dei principali gestori italiani è elevato: in alcuni casi il risparmio raggiunge anche il 95%.

Raffronto tipo tra OpenVOIP e Telecom Italia

Esempio di chiamata verso il Brasile (listini pubblici di 20 marzo 2013)

  Scatto alla risposta Costo al minuto  
OpenVOIP nessuno 0,0128 cent Mostra il listino OpenVOIP
Telecom Italia 0,3124 € 0,9998 cent Mostra il listino Telecom


Il risparmio è tangibile anche chiamando su terminazioni mobili estere e convince oggi molte Aziende a scegliere OpenVOIP per affrontare in modo economicamente più sostenibile le chiamate internazionali necessarie allo sviluppo del proprio business.


5 Marzo 2013
A cura di STRANIERI IVANO

Uno dei vantaggi tipici di un centralino è quello di poter raggiungere un interno in modo diretto dall'esterno, senza dover passare per eventuali filtri (posto operatore). Questa funzionalità è in genere definita "selezione passante" e consente di raggiungere in modo diretto un interno del centralino composto da un numero radice seguito delle cifre dell'interno desiderato.

Ad esempio, potremmo raggiungere la numerazione 06 20226 410, dove "06" è il prefisso del distretto di Roma, "20226" è il numero radice e "407" è l'interno desiderato. Sostituendo il 407 con un qualsiasi altro interno potremmo raggiungere in modo diretto ogni altra numerazione interna. Chiamando, invece, il numero breve 06 202261 si raggiungerebbe il centralino (posto operatore) che farà da filtro e smisterà la chiamata verso le numerazioni interne richieste.

Per poter abilitare il servizio di selezione passante, è necessario possedere un intero GNR, ovvero un intero arco di numerazioni composte da un numero breve a cui possono essere aggiunti in coda 10,100 o 1000 numeri.

Vantaggi e svantaggi della selezione passante

La scelta di attivare il servizio di "selezione passante" è sicuramente foriera di diversi vantaggi. Tra i principali ricordiamo.
la possibilità di ricevere chiamate dirette sul proprio interno senza passare dal centralino (e quindi di veder maggiormente tutelata la propria privacy)
avere un numero di telefono associato al proprio interno, in modo che le chiamate in uscita siano sempre riconoscibili con il proprio numero e non con quello generico del centralino aziendale
è possibile essere raggiunti da una chiamata anche quando sul numero capostipite è attivo un servizio di IVR o la modalità giorno e notte, eliminando quindi eventual filtri

Di contro, tale servizio ha di norma costi elevati, che non si sposano con la realtà delle piccole imprese che avrebbero bisogno di organizzare con lo stesso livello di efficienza il proprio comparto telefonico ma che non sono disposte a fare investimenti elevati.

Selezione passante su OpenVOIP a costi molto contenuti

Sul centralino virtuale OpenVOIP non è possibile abilitare il classico servizio di selezione passante con il numero radice e le numerazioni brevi. E' però possibile realizzare una soluzione simile che assolva in modo idoneo alle medesime funzioni e che offra gli stessi vantaggi sopra elencati, ma a costi inferiori!

Piuttosto che acquistare un GNR (numerazione breve seguita da un arco di numerazioni interne) si possono acquistare una serie di numerazioni geografiche consecutive e a configurare ogni singola numerazione affinchè le chiamate entranti siano dirette esclusivamente verso un singolo interno.

Ad esempio, si potrebbero acquistare i seguenti numeri (con le relative configurazioni):

  • 06 2022600 => posto operatore, o IVR
  • 06 2022601 => configurato sull'interno 401
  • 06 2022602 => configurato sull'interno 402
  • 06 2022603 => configurato sull'interno 403
  • 06 2022604 => configurato sull'interno 404
  • e così via...

In questo modo, chiamando il numero di telefono "principale", ovvero lo 06 2022600, si raggiungerebbe il cosiddetto "posto operatore" (ovvero la persona che risponde a nome dell'Azienda e smista successivamente le chiamate) o, in alternativa, potrebbe partire il serviizo IVR; chiamando, invece, le altre numerazioni, si raggiungerebbero direttamente gli interni appositamente configurati.

Questa soluzione ha un costo pari a 2,00 euro mensili per ciascuna numerazione geografica attivata in confronto ai costi superiori relativi all'attivazione di un GNR.

Raggiungere un interno passando tramite l'IVR

In alternativa alla soluzione sopra proposta, qualora non si voglia acquistare una numerazione geografica per ciascun interno del centralino, è possibile ottenere un risultato simile tramite il servizio di IVR; tale servizio permette, infatti, a seguito della chiamata su un numero geografico e dell'ascolto del messaggio di benvenuto preregistrato, di raggiungere qualsiasi interno del centralino semplicemente premendo il tasto "#" seguito dal numero di interno desiderato.

In questo caso sarebbe comunque possibile raggiungere in modo quasi diretto le numerazioni interne, ma non sarebbe più possibile far uscire le chiamate dai singoli interni con una differente numerazione geografica.


5 Marzo 2013
A cura di DI MATTEO FABIO

Il centralino OpenVOIP è costituito da un'infrastruttura 100% digitale. Questa caratteristica rende possibile integrare OpenVOIP con moduli digitali che estendono le attività del centralino.

Una di queste è la funzione Click & Dial, ovvero la possibilità di aprire una chiamata ad un destinatario, senza dover digitare il numero telefonico sul telefono VOIP.

Il Click & Dial può essere integrato in qualsiasi software gestionale esterno ad OpenVOIP, grazie all'interfaccia di comunicazione messa a disposizione, e che consente a programmatori e tecnici di realizzare un link che faccia partire la chiamata uscente dal telefono di dell'utente che ha eseguito il click.

L'interfaccia di programmazione del Click & Dial infatti consente di sfruttare gli account aziendali del software gestionale, per legare a ciascuno di essi il numero di interno OpenVOIP da cui eseguire la chiamata.

Vediamo nel dettaglio il funzionamento del Click & Dial con un esempio pratico:

Giacomo lavora presso l'azienda Rossi&Rossi, che utilizza il centralino VOIP di OpenVOIP. Quotidianamente Giacomo accede con la propria utenza personale al software di contabilità dell'azienda, in cui accedono anche altri dipendenti.

Giacomo lavora nel recupero crediti, e quotidianamente esegue decine di chiamate verso i numeri di telefono presenti nelle schede Clienti interne al software gestionale.

Normalmentre Giacomo si troverebbe a digitare il numero di telefono di ciascun Cliente a mano.

Il titolare della Rossi&Rossi scopre la possibiltà di integrare il click & Dial nel proprio gestionale e contatta l'azienda che fornisce il software, consegnando loro il documento di integrazione fornito da OpenVOIP.

La funzione Click & Dial viene integrata nel gestionale, e nel database delle utenze del gestionale, viene creata l'associazione tra numero di interno e il nome del dipendente aziendale.

Viene inoltre attivato un link sul numero di telefono mostrato nell'anagrafica Cliente del gestionale..

Da questo momento in poi, qualsiasi dipendente della Rossi&Rossi, cliccando su tale link, sentirà il telefono della propria scrivania squillare. In questo momento la chiamata però non è ancora attiva, e il destinatario non viene ancora contattato dal sistema.

Alzando la cornetta, la centrale OpenVOIP contatterà il numero del destinatario, dando vita alla telefonata in uscita vera e propria che, da questo momento in poi, si svolgerà in modo tradizionale, fino al termine della conversazione.

Il Click & Dial risulta estremamente comodo per gestire numeri elevati di chiamate in uscita, riducendo la frustrazione dell'operatore e il margine di errore nella digitazione del numero.

La documentazione utile all'integrazione tecnica è presente nell'area riservata OpenVOIP, alla voce "Documenti" -> "Click & Dial".


5 Marzo 2013
A cura di STRANIERI IVANO

Uno dei vantaggi offerti dalla tecnologia VOIP è certamente quello di poter telefonare a costo zero tra Clienti della stessa rete. OpenVOIP sfrutta al meglio questa opportunità consentendo di effettuare le telefonate tra Clienti OpenVOIP in maniera del tutto gratuita.

Un caso reale è rappresentato da quelle Aziende che abbiano più di una sede sul territorio o, ancora, da quelle realtà che facciano uso di modalità di telelavoro; in tal caso tutte le telefonate effettuate da una numerazione geografica ed un'altra, anche tra differenti prefissi, saranno contabilizzate come chiamate interne e, quindi, risulteranno gratuite nel proprio conto telefonico.

L'esigenza delle chiamate interaziendali

Il vantaggio di effettuare telefonate tra una sede ed un'altra non è, però, limitato, al risparmio in bolletta e a tariffe telefoniche più basse! Qualora, infatti, ci si trovi di fronte ad un Gruppo di Aziende o, ad esempio, ad un Consorzio a cui partecipano realtà separate ma che si dotano tutte quante della soluzione di centralino virtuale di OpenVOIP, è possibile richiedere l'abilitazione delle "chiamate interaziendali". Vediamo più nel dettaglio in cosa consiste questo servizio.

Immaginiamo di avere due Aziende, una con sede a Milano ed una con sede a Roma. Tali Aziende fanno capo allo stesso Gruppo ma sono comunque soggetti economici separati ed indipendenti: ogni Azienda ha un proprio credito telefonico, una propria fatturazione, delle numerazioni interne dedicate (dal 400 al 499) e dei geografici distinti.
Il dipendente dell'Azienda di Milano (identificato ad esempio dall'interno "407") intenzionato a chiamare un singolo interno dell'Azienda di Roma, ad esempio l'interno "409", non potrà limitarsi a comporre il numero "409" sul proprio telefono ma, trattandosi di due Clienti OpenVOIP differenti, per raggiungere il collega di Roma sarà costretto a chiamare il numero geografico (con prefisso 06). Nel caso in cui componesse il numero "409", infatti, raggiungerebbe l'interno dell'Azienda di Milano (ovvero della propria Azienda) e non della sede di Roma che vuole raggiungere.

La soluzione offerta da OpenVOIP

OpenVOIP risolve questa problematica con l'abilitazione delle "chiamate interaziendali": questo servizio VOIP, che ha un costo una tantum che sarà scalato dal proprio credito prepagato, permette a interni appartenenti a differenti Clienti di potersi chiamare in maniera diretta.

Ogni Azienda coinvolta nel servizio viene identificata in modo univoco con un numero: nel caso in esempio, quindi, l'Azienda di Roma sarà contraddistinta dal numero "1" e l'Azienda di Milano sarà contraddistinta dal numero "2". E' sufficiente anteporre questa cifra prima dell'interno da comporre per indicare al centralino se si vuole chiamare l'interno della propria Azienda o un interno di un'Azienda collegata.

Nel caso dell'esempio sopra citato, quindi, l'interno "407" di Milano potrà comporre il numero "1409" indicando così al centralino di voler raggiungere l'interno "409" della sede di Roma. Componendo, invece, semplicemente il numero "409" si raggiungerà tale interno della sede di Milano.
Al tempo stesso, l'interno "410" di Roma potrà contattare il collega di Milano componendo il numero "2407" sul proprio telefono.

La configurazione delle chiamate interaziendali può essere effettuata per mettere in collegamento fra loro fino a 10 Aziende differenti (identificate con una numerazioni differente da 0 a 9) ed ha un costo di configurazione una tantum.